085 99 43 555 info@one-cloud.it
Telegram Passport, la famosa App di messaggistica veloce e super sicura da oggi aiuta i siti che optano per il riconoscimento d’indentà direttamente online!

Telegram Passport, la famosa App di messaggistica veloce e super sicura da oggi aiuta i siti che optano per il riconoscimento d’indentà direttamente online!

Telegram sta introducendo una nuova funzionalità chiamata Passport, un’opzione single sign-on per servizi web che necessitano della prima registrazione e quindi di un riconoscimento online di un nuovo cliente utilizzando i documenti d’identità come Carta d’Identità passaporto etcc. conservati online proprio dai sistemi sicuri di Telegram.

Passport consente agli utenti di archiviare i propri documenti nel cloud di Telegram con un criptaggio End-to End (i dati che vanno su internet sono cifrati e non intercettabili) dalla App di Telegram, nel nostro smartphone, al server Telegram dove vengono immagazzinati i nostri documenti.

COMPRARE UN BENE AUTENTICANDOSI CON UN DOCUMENTO ARCHIVIATO SU TELEGRAM CLOUD 

I Servizi o Siti web che hanno bisogno di un documento di riconoscimento, ai fini di mandare a buon termine la registrazione di un nuovo cliente, possono certamente vedere, in questa tecnologia, un metodo che velocizza il processo di acquisto liberandosi della burocrazia. Telegram agevola semplicemente l’utente, che ha già l’App di messaggistica installata sul proprio smartphone, pc o tablet, nel presentare un documento di riconoscimento, in modo del tutto sicuro, al sito web che ne chiede la visione. Immaginate di attivare una Sim andando nel sito web di un operatore Mobile facendo il riconoscimento tramite Telegram e caricando i documenti che si trovano già nei suoi  sistemi. Il processo di acquisto si velocizzerebbe e si renderebbe molto semplice. La sim card ci verrà consegnata via corriere a casa il giorno dopo! Il tutto in 5 minuti, in regola con la legge ed in maniera autonoma senza l’intervento di una figura preposta e fisicamente lì nel momento della registrazione.

La Sicurezza, ma non solo, la fiducia nel dare il proprio documento ad un terzo puó essere un fattore importante nello sviluppo di questa tecnologia, anzi diciamo di questa “metodica”. Telegram annuncia che non solo i dati sono cifrati End to End ma l’utente decide anche la password che è l’unica chiave che apre la cifrature per leggere i dati/documenti. Inoltre Telegram annuncia che non è in grado di leggere la password perché arriva cifrata all’interno del flusso dati dal dispositivo dell’utente. Quindi solo l’utente, inserendo la password quando gli viene chiesta, può condividere il documento con le compagnie che ne richiedono la visualizzazione.

Apple con Touch ID più o meno fa lo stesso, ma è legato al suo Sistema Operativo. Telegram ricordiamo che è una App di messaggistica super sicura e che la si può usare, avendo un solo account, su ogni dispositivo come PC, Smartphone, Tablet, contemporaneamente con notifiche che sincronizzano in tempo reale il messaggio su tutti i nostri dispositivi legati a quell’ account.

Per ora sono pochi i Siti ed i Servizi che accettano l’uso con tale tecnologia, solo ePayments.com,un sito di pagamenti online (tipo PayPal) nel quale possiamo usare questa tecnologia.

Rimani connesso con noi via Facebook, e sul nostro Blog.