085 99 43 555 info@one-cloud.it
Apple Pay e i pagamenti online mediante le tecnologie NFC e Touch ID

Apple Pay e i pagamenti online mediante le tecnologie NFC e Touch ID

Apple Pay è una comoda applicazione per i pagamenti online tramite smartphone, utilissima per sfruttare al massimo le potenzialità dei dispositivi mobile. Con tale applicazione, infatti, è possibile disporre di un comodo portafoglio virtuale collegato direttamente al proprio conto corrente e utilizzarlo per i pagamenti di tutti i giorni in modo sicuro.

L’esordio di questa importante tecnologia da parte della compagnia Apple, è avvenuto nel 2014, mentre per l’esordio italiano si è dovuta attendere l’estate di quest’anno. Ad oggi, l’applicazione è ancora molto utilizzata, anche per via di diversi aggiornamenti lanciati dalla stessa Apple sugli ultimi modelli. Ma come funziona questa tecnologia? In modo molto semplice e veloce. E’ infatti sufficiente, avvicinare ad un Pos dotato di sistema contactless lo smartphone e confermare il pagamento del prodotto acquistato presso un negozio fisico.

Nei principali dispositivi Apple è anche presente una utile applicazione per utilizzare i servizi di Apple Pay con una app Wallet, ovvero di utilizzare una carta con questa tecnologia per tutte le principali operazioni. Una impronta Touch ID, inoltre, da utilizzare in alternativa ad un Pin numerico, ne tutela anche la sicurezza degli acquisti, oltre che permettere un controllo più immediato di tutte le spese realizzate.

Grazie poi alla tecnologia NFC utilizzata per i pagamenti online con l’Apple Pay, i dati utilizzati per il pagamento non saranno memorizzati dai negozi fisici e ogni transazione eseguita resterà univoca, con un codice di sicurezza che cambia ogni volta nel caso di utilizzo di un Pin Numerico. Laddove attiva la soluzione dell’impronta Touch ID, invece, la sicurezza è garantita dall’utilizzo esclusivo del possessore dell’applicazione, che approverà il pagamento con la propria impronta.

Dal successo dei pagamenti online in Italia con i NFC, si prospettano anche ulteriori e importanti novità, come il prossimo lancio previsto per il 2018 di una applicazione analoga per la compagnia Samsung. Continuate a seguirci per nuovi aggiornamenti in merito e per essere sempre a conoscenza delle più importanti news tecnologiche.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RICEVERE AGGIORNAMENTI ISCRIVITI

App di Natale 2017, ecco le migliori per sistemi operativi Ios o android

App di Natale 2017, ecco le migliori per sistemi operativi Ios o android

A pochissimi giorni dalle feste di Natale, non poteva mancare una speciale classifica sulle migliori app per dispositivi wireless e compatibili con sistemi operativi Ios e Android. La nostra speciale Top3, è rivolta agli svaghi e a pratiche applicazioni gratuite per organizzare un viaggio se sei studente o lavoratore fuori sede e per organizzare pranzi e cene natalizie.

Tra le primissime posizioni, infatti,  troviamo Trainline. Questa app è molto comoda per i trasferimenti dell’ultimo minuto sul Natale e per risparmiare individuando le migliori tariffe. In particolare, con la suddetta app è possibile confrontare le tariffe di più operatori ferroviari e acquistare velocemente un nuovo biglietto per non rinunciare a trascorrere le vacanze con i propri cari. Compatibile con i metodi di pagamento più utilizzati e sicuri come paypal, Visa e Mastercard, permette anche di visualizzare gli orari dei treni aggiornati e ricevere nuovi aggiornamenti sulle notifiche di viaggio.

Posizioni molto alte tra le migliori app di Natale anche per The Fork. Il programma è molto utile per poter organizzare pranzi e cene di Natale con i propri amici o familiari ricercando online i migliori posti del momento e con un occhio anche al portafoglio. Con la suddetta app, inoltre, è anche possibile prenotare online il proprio tavolo di Natale o consultare le recensioni degli iscritti per consigli su come scegliere i migliori ristoranti per il tuo Natale.

Per un pranzo o una cena di Natale a casa, invece, una app consigliata e molto utilizzata in questo periodo di feste è Paladin. Con questa app, è possibile scegliere tra più categorie di prodotti per la casa e il bricolage e acquistarli online con pochi e semplici click per un ambiente di casa più confortevole.

E te? Hai una speciale classifica delle migliori app di Natale per organizzare il ritorno a casa o per programmare un divertente pranzo Natalizio fuori casa o a casa?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RICEVERE AGGIORNAMENTI ISCRIVITI

Tamagotchi, le novità sull’animaletto elettronico in voga negli anni 90

Tamagotchi, le novità sull’animaletto elettronico in voga negli anni 90

Dal ritorno dei vecchi videogiochi stile anni 80 come Atari adattato alle nuove e moderne tecnologie wireless, una moda degli anni 90 è proiettata sulla stessa scia. Si tratta del Tamagotchi, un gioco elettronico molto utilizzato dai bambini in quegli anni e con un vero e proprio boom sulle vendite realizzate.

Altro non era, che un gioco elettronico di piccole dimensioni in cui ogni bambino poteva scegliere un animaletto virtuale e prendersene cura nel tempo. Era infatti necessario eseguire delle connessioni nel corso della giornata per dare da mangiare o bere all’animaletto virtuale, pulirlo e anche giocarci con diversi supporti realizzati al riguardo. Tutte queste funzioni, erano essenziali per interagire con il gioco elettronico e per evitare che l’animaletto virtuale potesse morire.

L’idea, era di un Giapponese Aki Maita, che lanciò il nuovo prodotto nel 1996 ed ottenne un discreto successo da parte di coloro che per gioco o magari come prova generale, affidavano ai loro bambini la cura di questo animaletto virtuale, non potendosi permettere l’acquisto di un vero animale per mancanza di tempo.

La nuova versione del Tamagotchi, è una importante novità rispetto alle attuali tecnologie wireless ad oggi presenti e si arricchisce in merito di importanti migliorie. Si parte dalla dimensione, che sarà più piccola e senza la vecchia forma rettangolare. Gli sviluppatori della nuova versione, infatti, ne hanno pensato l’introduzione di uno schermo quadrato. L’involucro, invece, resterà comunque di plastica.

Confermate, le storiche funzionalità come i piccoli pulsanti per la gestione e per una versione comunque tascabile e con colori sgargianti per seguire anche una piccola moda. Lanciata in Giappone, non se ne esclude un futuro lancio anche in Europa.

Il Tamagotchi, inoltre, sarà disponibile anche con una app gratuita, per coloro che preferiscono utilizzare il gioco elettronico direttamente sul proprio smartphone. L’app, è disponibile per sistemi operativi Android e Ios e presenta medesime funzioni rispetto al supporto in plastica.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RICEVERE AGGIORNAMENTI ISCRIVITI

Whatsapp e la fase di test per la risposta privata ai messaggi di gruppo

Whatsapp e la fase di test per la risposta privata ai messaggi di gruppo

Nuovi aggiornamenti ancora sui gruppi nelle prossime funzioni del noto programma di messaggistica istantanea di Whatsapp. L’idea ancora in fase di test, è di prevedere una maggiore interazione tra gli utenti iscritti ad uno stesso gruppo e che partecipano ad una conversazione collettiva.

Oltre alla classica scrittura e condivisione di un messaggio sull’intero gruppo, infatti, si pensa a creare anche una interazione interna. In pratica, si pensa alla selezione di un singolo messaggio del gruppo a cui poter rispondere in modo privato ed evitare che magari le informazioni inserite nel gruppo e rivolte ad un solo membro non siano lette.

La funzione sul gruppo e ancora in fase di test, dovrebbe avere anche la classica forma di un messaggio nel messaggio e offrire il vantaggio sia di non perdere la panoramica della conversazione avviata sull’intero gruppo e sia di poter interagire nel caso con singoli utenti, rispondendoli privatamente.

Si tratta di una importante novità laddove superata la fase di test, che va ad aggiungersi rispetto ad altre funzionalità ampliate nel tempo sui gruppi di Whatsapp. Ad esempio, è possibile personalizzare anche da parte di chi non è amministratore del gruppo l’argomento della conversazione o avviare delle chiamate vocali per una maggiore interazione oltre la semplice messaggistica.

Sempre più utenti, infatti, utilizzano i gruppi per essere aggiornati sulle ultime novità lavorative o di studio o anche per riunire con un metodo di comunicazione istantaneo persone con gli stessi interessi. Tuttavia, non è sempre facile seguire tutti i gruppi in cui si è iscritti, da qui una continua attività di test e aggiornamento per rinnovare i servizi online.

Whatsapp, inoltre, è anche impegnata in una campagna di protezione dei propri iscritti che prevederà entro la fine dell’anno di non rilasciare più aggiornamenti per alcuni modelli di smartphone ritenuti obsoleti e non sicuri nel supportare i nuovi servizi della app. Sarà possibile comunque utilizzare l’applicazione e restare attivi nella messaggistica privata e di gruppo, ma alcune funzionalità non saranno attive.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RICEVERE AGGIORNAMENTI ISCRIVITI

App per la gestione contabile, ecco la nostra Top3

App per la gestione contabile, ecco la nostra Top3

La gestione contabile può diventare più semplice grazie alle nuove applicazioni tecnologiche scaricabili gratuitamente e con pochi click sul proprio computer. Tali app, infatti, eseguono molto velocemente il calcolo sulle spese sostenute quotidianamente, settimanalmente o mensilmente e ne riportano in modo immediato le relative statistiche sul proprio smartphone.

Caratteristiche comuni di queste app, è non solo di fornire un valido supporto gratuito in contabilità, ma anche di potersi occupare di una gestione più semplice della contabilità del single o della famiglia con una grafica semplice e interattiva per tenere sotto controllo ogni spesa e programmare i prossimi acquisti. La nostra Top3 con le migliori app per la gestione contabile? Eccola:

  1. Monefy. Tra le prime applicazioni gratuite da poter scaricare sui dispositivi mobile e wireless con supporti operativi Android. Disponibile in Italinao, permette un facile inserimento delle entrate e delle uscite realizzate periodicamente. Riporta, un utile elenco delle spese più comuni per poi racchiudere tutte le spese eseguite per una più immediata gestione contabile. Molto utile, anche la possibilità di poter eseguire la sincronizzazione con Dropbox e poter subito trasferire con una veloce wireless i dati inseriti sulla gestione contabile.
  2. Good Budget, occupa una buona posizione tra le applicazioni gratuite più scaricate online. E’ compatibile sia con dispositivi con supporti operativi Android e sia con dispositivi con supporti operativi Ios. Anche in questo caso è possibile ripartire le singole spese per singola categoria o ancora definire un importo massimo delle spese mensile, in modo da controllare con maggiore efficacia tutte le spese realizzate, le categorie più frequenti e l’eventuale superamento di un importo massimo in precedenza impostato.
  3. Gestore Spese-Tracher. E’ una altra importante applicazione tra le più scaricate per la gestione della contabilità e compatibile con i sistemi operativi Android. Tra le migliori funzioni, i grafici interattivi per controllare le proprie spese mensili e una calcolatrice integrata per calcoli più immediati.

E te cosa ne pensi della nostra Top3 sulle app della gestione contabile? Hai una app da consigliarci?

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RICEVERE AGGIORNAMENTI ISCRIVITI